Euclidea

Quali sono i migliori investitori? Le donne

"L’uomo investe e la donna risparmia" è uno stereotipo che non si basa sulla realtà: sempre più donne investono con indipendenza e autonomia.
Ma come investono uomini e donne?
Un’indagine di Fidelity Investment evidenzia che solo il 9% degli intervistati crede che le donne investano meglio degli uomini, cioè che ottengano rendimenti più alti a parità di rischio.
Queste opinioni corrispondono alla verità?
Sebbene il numero di donne che investe sia meno grande rispetto a quello degli uomini, le performance tra i due “gruppi” sono molto più diverse.
Quali sono le evidenze?
Schiaccianti: le donne investono meglio degli uomini.


Le donne investono meglio degli uomini

Soprattutto negli ultimi anni sono state numerose le ricerche sul tema: la loro stragrande maggioranza testimonia che le donne sono migliori investitrici (o va bene anche investitori?!) degli uomini.
Ad esempio, una ricerca della Warwick Business School ha analizzato le performance di investitori donne e uomini su un periodo di tre anni.
Le donne hanno fatto decisamente meglio: non solo hanno avuto rendimenti superiori a quelli degli uomini di circa l’1,8%, ma hanno anche superato il rendimento del mercato (il benchmark era l’FTSE 100).

Un'altra ricerca di Hargreaves Lansdown, una delle maggiori piattaforme di investimento per il pubblico retail, ha evidenziato che le donne hanno avuto rendimenti annuali dello 0,8% superiori a quelli degli uomini su un periodo di tre anni.
Prendiamo questo 0,8%: immaginate quanto può essere ampio il differenziale di performance dopo venti anni?!
Anche senza considerare i vantaggi di reinvestire i profitti arriviamo al 16%.

La stessa Fidelity ha analizzato ben 8 milioni di clienti, scoprendo proprio che le donne investono meglio e risparmiano di più.
Così come emerge anche da un’altra ricerca, dell’università californiana di Berkeley: gli investimenti delle donne rendono mediamente l’1% in più rispetto a quelli degli uomini.

Indipendentemente dalla ricerca, il risultato è univoco: le donne investono mediamente meglio.
Ma la domanda allora è: perché investono meglio?


Perché le donne investono meglio?

Le donne performano meglio per alcune caratteristiche che sono nella loro stessa natura e che le portano ad un differente approccio agli investimenti rispetto a quello più tipicamente maschile.

 

1) Le donne che investono sono più attente ai rischi

Se vuoi chiamala “pazienza”, come fa Tracie McMillion di Wells Fargo, autrice di una ricerca con evidenze in linea con quelle di Berkeley.
Le donne sono più orientate al lungo termine e fanno meno “trading” degli uomini: il 45% di trading in meno.
Meno trading, significa meno perdite da market timing e meno commissioni di intermediazione che erodono i rendimenti.
Non solo: evitano investimenti più rischiosi in azioni e obbligazioni, i cui potenziali rendimenti attraggono invece maggiormente gli uomini.
Il risultato è ovvio: i rendimenti degli investimenti al femminile sono più alti.

 

2) Le donne scelgono forme e modi di investimento migliori

Cari maschi Alpha, arrivate secondi.
Chiamala, se vuoi, "disciplina". Le donne hanno rendimenti superiori perché evitano scelte più speculative e preferiscono invece due cose:

  1. investire in portafogli costruiti con fondi comuni di investimento, più diversificati ed efficienti dei portafogli “fai da te” in azioni e obbligazioni;

  2. rimanere più coerenti con i loro obiettivi e i loro piani di investimento, mentre i maschi sono 6 volte più inclini a cambiare drasticamente il loro portafoglio, ad esempio passando dal 100% in azioni al 100% in obbligazioni (fonte: Betterment).

 

Morale: costanti, coerenti e inesorabili.
Magari Giuseppe Verdi oggi scriverebbe diversamente che "l'uomo è mobile qual piuma al vento, muta d'accento e di pensier"!
Come nella corsa tra tartaruga e lepre, non vince chi ti aspetti: perché il metodo fa la differenza.

 

3) Le donne lo sanno. E se non lo sanno si informano

Sempre dalla ricerca di Wells Fargo sappiamo che il doppio delle donne rispetto agli uomini afferma di avere bisogno di maggiore informazione sui principi e i concetti di base degli investimenti, come quella che trovate nella sezione di educazione finanziaria o nel gratuito Manuale del risparmiatore.
In un aggettivo: consapevolezza.
Questa maggiore consapevolezza le tiene lontane dalla “overconfidence”: l'eccessiva sicurezza di sé più connaturata all’uomo, che lo porta ad assumersi rischi eccessivi e anche non prevedibili.

 

Come diventare migliori investitori

Essere migliori investitori è davvero semplice: basterebbe "investire come una donna” tipo. 
Ma anche le donne sbagliano e commettono errori.
Ciò che ognuno può fare per essere un bravo investitore e fare crescere i propri risparmi rimane comunque sempre uguale, indipendentemente che tu sia donna o uomo:


  1. inizia ad investire il prima possibile, per avere i benefici dei rendimenti composti;
  2. scegli prodotti e servizi con un ottimo track record e a costi bassi;
  3. controlla gratuitamente che ciò in cui hai già investito abbia queste caratteristiche, o fatti aiutare a controllare;
  4. investi gradualmente e rimani investito, sempre allineato con i propri obiettivi.


Euclidea offre servizi, supporto e contenuti per fare in modo che tutto ti sia più semplice e sempre chiaro al 100%.
Sarà anche per questo che ci scelgono così tante donne?

Scarica il Manuale del risparmiatore

Ricevi subito le 4 domande da fare al tuo consulente per dare valore ai tuoi soldi.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Ribilanciamento di portafoglio: cos'è, perché farlo e quando

Approfondisci

Stressato dai soldi? Gestiscili in 10 minuti e ottieni più tempo per te

Approfondisci
Leggi Tutti