<img height="1" width="1" style="display: none" src="https://www.facebook.com/tr?id=208437340242596&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Euclidea

Robo advisor: cosa sono, come funzionano, utilità e falsi miti

Laptop, desktop, smartphone, applicazioni, smartTV, smart home, robo advisor: la tecnologia cambia il nostro modo di vivere, spesso lo migliora e lo semplifica.
I robo advisor ad esempio aggiungono i vantaggi dell’automazione alla gestione dei tuoi risparmi,perché costruiscono e gestiscono i tuoi investimenti in modo efficiente e trasparente.
Ma che cos’è un robo advisor? Dovresti usarne uno?
Ecco le domande e le risposte che chiariscono caratteristiche e falsi miti di questo nuovo modo di prendersi cura dei propri risparmi.

 

Cos’è un robo-advisor?

Un robo advisor è un modo di investire che unisce la potenza e la semplicità dell’uso del digitale.
Un robo advisor usa software e algoritmi proprietari per costruire portafogli di investimenti diversificati e adatti a ciascun investitore.
Rispetto a costruire un portafoglio facendo da sé o con un consulente finanziario, il robo advisor lavora in modo più oggettivo, non influenzato da fattori soggettivi come competenza o interesse personale.
Grazie alla sua oggettività, un robo advisor ben impostato ti consente di evitare i prodotti con costi eccessivi, anche quelli meno evidenti, o "nascosti".
Attenzione però: un vero robo advisor è solo un'azienda autorizzata e controllata dalle autorità di vigilanza, in Italia Consob e Banca d'Italia. Gli altri sono semplici siti internet che mancano dei requisiti minimi di professionalità e affidabilità.


Come funziona un robo-advisor?

Investire con un robo advisor è molto semplice.
In generale basta indicare quali sono i tuoi obiettivi di investimento, quanti rischi sei disposto a correre e per quanto tempo pensi di conservare i tuoi investimenti. La piattaforma di Euclidea, ad esempio, ti fa solo tre domande.
Dopodichè il software del robo advisor usa le tue risposte per creare un portafoglio di investimenti che sia adatto alle tue necessità.
Alcuni robo advisor, come Euclidea, sono già più evoluti e continuano a lavorare per te nel tempo:  ribilanciano il portafoglio quando ce n’è bisogno, correggono la composizione e l’asset allocation dei tuoi investimenti grazie al lavoro dei software e all’intelligenza umana del team di gestione.


Quanti soldi devo avere per investire usando un robo advisor?

Quello dei robo advisor è un business “rivoluzionario”: porta un servizio eccellente con semplicità anche a chi ha un patrimonio piccolo o ha appena iniziato a costruirlo.
E' quindi un servizio “democratico” perché ha una soglia di accesso molto bassa: generalmente qualche migliaia di euro (in Euclidea puoi partire da 5000), ma in alcuni casi si può anche iniziare con poche centinaia.
Un’altra facilitazione è che si possono impostare versamenti periodici, per esempio anche tramite un bonifico ricorrente mensile o trimestrale, per continuare a fare crescere il tuo portafoglio di investimenti e raggiungere i tuoi obiettivi più velocemente.


Quanto costa un robo-advisor?

Uso della tecnologia e assenza di intermediari sono l’essenza dei robo advisor. Ma anche due fattori che eliminano molti dei costi che ogni investitore sostiene abitualmente, anche quando non ne è consapevole.
Forse questo è il fattore più dirompente che i robo advisor hanno introdotto: investire non ha mai avuto costi così bassi. E più bassi sono i costi per l’investitore, più alti sono i  rendimenti che ottiene.
Rispetto a modalità di investimento più tradizionali, i robo advisor sono di gran lunga meno costosi. Non solo applicano commissioni più basse, ma anche un numero di commissioni inferiore, che in quasi tutti i casi è solo una: la commissione di “consulenza”.
La commissione di consulenza è una percentuale del patrimonio investito e generalmente è circa lo 0,5-0,6% del suo valore.
Ma usare un robo advisor ti è ancora di più utile per ridurre il costo totale del tuo investimento.
Infatti molti portafogli sono costruiti con ETF, fondi con costi estremamente ridotti (0,2-0,3%) e che replicano l’andamento di indici di borsa. Altri robo usano anche fondi a gestione attiva.
Euclidea ad esempio usa entrambi: investe in ETF e in fondi attivi in classe istituzionale, cioè quelle riservate ad investitori professionali che hanno costi molto contenuti, comparabili con quelli degli ETF. Ad esempio, una linea bilanciata come la Core 5 oggi ha un costo totale di circa lo 0,3%.
Se vuoi sapere quanti costi puoi eliminare dai tuoi attuali investimenti e allo stesso tempo valutarne la loro qualità, puoi usare il check-up di portafoglio e avere una risposta rapida e imparziale.


Quali sono i benefici di usare un robo advisor?

Ci sono molti motivi per scegliere un robo advisor per gestire i tuoi risparmi, ma tutti possono sintetizzarsi in una parola: semplicità.

Quando usi un robo advisor, non ti devi preoccupare di fare da solo un portafoglio efficiente, cioè ben pensato e diversificato e adatto alle tue caratteristiche personali e ai tuoi obiettivi: lo fa lui.
Inoltre, il robo advisor è un’azienda indipendente: non ha conflitti di interesse, non sceglie solo i “fondi della casa”, e quindi prodotti a costi non competitivi per compiacere la capogruppo, banca o altra istituzione finanziaria che sia.
Dei motivi per cui un robo advisor dà trasparenza e costi bassi (ma non bassa qualità!) abbiamo già detto, così come del ribilanciamento per tenere il tuo portafoglio sempre nella giusta direzione.

 

C’è una componente umana nei robo advisor?

Spesso sì, ma non sempre: il modello più evoluto di servizio di robo advisor non è completamente digitale.
Mentre i software si occupano di comporre, monitorare e gestire i portafogli di investimento, robo advisor più avanzati, come Euclidea, utilizzano anche professionisti della gestione e della consulenza per supervisionare le raccomandazioni di portafoglio.
In Euclidea gli algoritmi di machine learning fanno il primo passo, ma sono i team di gestione e di consulenti dedicati che affinano le scelte.
Questo ci rende a tutti gli effetti un ibrido che offre il meglio di entrambi gli approcci: la semplicità e la potenza della tecnologia insieme al supporto di un consulente umano, ma senza i costi tipici connessi alla sua presenza!


Come decido se un robo advisor fa per me?

Un robo advisor è più adatto ad alcuni tipi di investitori e meno ad altri.
Considera quanto tempo ed energia vuoi/puoi dedicare ad investire e quello che vuoi ottenere.
Se non hai tempo o sufficiente dimestichezza e preparazione per investire in autonomia, un robo advisor è un’ottima soluzione: con un robo advisor hai un ottimo portafoglio e a costi molto bassi.
Se ti consideri un esperto e vuoi decidere tu quali fondi, singole azioni e obbligazioni avere tra i tuoi investimenti, allora puoi farlo con altre piattaforme che non siano robo advisor.
Attenzione a non cadere nei tranelli di un eccesso di confidenza, però: una buona gestione professionale ti offre un profilo rischio-rendimento migliore.
E non ti richiede una costante dedizione per controllare e cambiare il tuo portafoglio.

La tecnologia oggi può rendere più semplice la tua vita, anche di investitore: sta a te decidere se vuoi che sia così. In questo caso un robo advisor fa al caso tuo, e ancora di più un modello ibrido come quello di Euclidea: inizia subito!

Scarica il Manuale del risparmiatore

Ricevi subito le 4 domande da fare al tuo consulente per dare valore ai tuoi soldi.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Costi e performance dei fondi: l'ESMA racconta i problemi e come evitarli

Approfondisci

Cos'è e come costruire un portafoglio di investimenti adatto a te

Approfondisci

La migliore strategia per investire: 10 consigli pratici

Approfondisci
Leggi Tutti