<img height="1" width="1" style="display: none" src="https://www.facebook.com/tr?id=208437340242596&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Euclidea

Come risparmiare per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari

Ognuno di noi ha i propri obiettivi e i propri sogni di vita da realizzare.
Che sia acquistare la casa, fare il viaggio che hai sempre desiderato o altro, risparmiare è il miglior modo per iniziare a fare avverare i tuoi desideri.
Se hai un solo obiettivo è più semplice; se invece hai più di un obiettivo da raggiungere, iniziare può sembrarti complicato. 
Inizi dall’obiettivo vacanze? O dal risparmiare per integrare la tua futura pensione? Oppure parti dal costruire quel fondo per le emergenze che può sempre essere utile?
A volte è difficile valutare i propri bisogni, i propri desideri e soprattutto assegnare una priorità ai propri obiettivi finanziari. E, naturalmente, risparmiare per raggiungerli.
Ci sono modi per semplificare tutto questo e, se ne hai già uno tuo, puoi iniziare subito il tuo percorso.
Un altro, ad esempio,  è seguire questi cinque passi.

 

1) Definisci i tuoi obiettivi di vita e fissa le loro scadenze

E’ vero che “del doman non v’è certezza”, ma è anche vero che sei tu a scegliere ciò che vorresti. E anche ciò che non vorresti.
Considera le cose o le situazioni per cui vuoi e ti serve risparmiare, come la casa dei tuoi sogni o quel regalo che non ti sei mai fatto, ma anche tutte quelle che potrebbero essere inattese, come spese  per riparazioni o sostituzioni di auto,  elettrodomestici o semplicemente imprevisti.
In questo modo sei consapevole e preparato di tutto (o quasi) ciò che può succedere.
Una volta che hai messo a fuoco gli obiettivi per cui vuoi risparmiare, stabilisci per ognuno di loro una data in cui raggiungerlo.
Questo ti aiuterà a definire quanto dovrai risparmiare regolarmente per raggiungere i tuoi obiettivi entro la scadenza.

 

2) Calcola quanto puoi risparmiare

Hai fissato i tuoi obiettivi di vita e quanto ti serve risparmiare per raggiungerli.
Il prossimo passo è farti un’idea di quanto effettivamente sei in grado di risparmiare per ognuno di loro.
Considera il tuo reddito mensile, toglili le spese che sostieni abitualmente ogni mese e…questa è la somma che puoi risparmiare.
Se non fai già questo tipo di “budget” personale, un modo semplice anche se meno preciso per stabilire quanto puoi risparmiare è il 50-30-20.
In sintesi, il 50% del tuo reddito va a coprire le tue spese necessarie, il 30%  quelle piccole o grandi soddisfazioni di cui tutti abbiamo bisogno per tenere il morale alto; il 20% finale invece dovresti risparmiarlo per i tuoi obiettivi futuri.

 

3) Definisci le tue priorità

Ripartire equamente il tuo risparmio mensile tra tutti i tuoi obiettivi è il metodo più immediato per gestirli tutti, ma probabilmente non è il migliore.
Così come fai nella vita di tutti i giorni per tante cose, dare una priorità anche ai tuoi obiettivi finanziari e di vita ti aiuta a raggiungerli, meglio e in tempo.
Scegli quali sono quelli più importanti e quali invece lo sono meno.
In questo modo ti sarà più facile e chiaro destinare la maggior parte del tuo risparmio verso i primi, pur continuando a risparmiare contemporaneamente anche per gli altri.
Ad esempio, puoi scegliere quali dei tuoi obiettivi sono i tre prioritari: magari uno che vuoi raggiungere a breve, uno tra qualche anno e uno a lungo termine, e iniziare a risparmiare per ciascuno.
Anche se ne hai numerosi, focalizzarsi su due o tre obiettivi con scadenze diverse ti rende tutto più semplice, compreso controllare se sei sulla buona strada per raggiungerli o se stai deviando.


4) Scegli bene dove e come mettere i tuoi risparmi

Ci sono soluzioni più o meno adatte per i tuoi risparmi, in funzione degli obiettivi a cui sono destinati e anche del fatto che siano sufficienti a raggiungerli, oppure che serva investirli per farli crescere.
Per tutte valgono tre aspetti fondamentali: sicurezza, costi e qualità.
Scegli sempre partner affidabili per i tuoi risparmi: se sono vigilati da istituzioni come Banca d’Italia e Consob, come Euclidea, allora parti già con il piede giusto.
Ma non è sufficiente.
Tanti servizi sono proposti ottimamente, da aziende grandi e spesso solide; ma sono spesso servizi e prodotti che hanno costi elevati e ingiustificati rispetto alla qualità che offrono. 
La qualità è il terzo aspetto cardine.
E' difficile trovare realtà in cui la qualità non sia compromessa dal conflitto di interessi tra azienda, intermediario (ad esempio consulente finanziario o società di gestione) e cliente. Per questo è più facile averla da società indipendenti da grandi gruppi e realmente trasparenti.
Hai comunque l’esigenza di trovare servizi e prodotti con queste caratteristiche che siano anche adatti ai tuoi obiettivi. Per fare questo ti possono essere d’aiuto strumenti semplici, rapidi e digitali, con cui hai una risposta precisa anche dopo sole 3 domande.

 

5) Semplificati la vita: fanne un’abitudine

E soprattutto rendila automatica.
Risparmiare in modo costante è più semplice e puoi renderlo ancora più semplice grazie all’uso della tecnologia.
Ad esempio il bonifico ricorrente verso il tuo prodotto/servizio di risparmio e investimento è la cosa più utile e anche la meno costosa che puoi fare.


Risparmiare contemporaneamente per tutti i tuoi obiettivi di vita contemporaneamente non è così complesso, anzi.
Ti basta solo identificarli, ordinarli e iniziare a risparmiare per raggiungerli, usando tutti gli strumenti, gli automatismi e la tecnologia per farlo e anche per fare crescere i tuoi risparmi.
E senza dovere rinunciare a nessuna delle tue altre necessità.
Nessun obiettivo è così lontano, neppure i tuoi sogni più belli se hai un piano per realizzarli: inizia subito!

Scarica il Manuale del risparmiatore

Ricevi subito le 4 domande da fare al tuo consulente per dare valore ai tuoi soldi.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Quanti soldi lasciare sul conto corrente: il pericolo che non si vede

Approfondisci

Che profilo di investitore sei? Tre esempi più uno

Approfondisci
Leggi Tutti